L’affidabilità della diagnosi è frutto dell’esperienza e della professionalità del medico che la conduce, il cui lavoro è coadiuvato da strumenti diagnostici precisi ed accurati. Scegliere un centro medico che impiega quest’ultimi con criterio è un’ulteriore importante fonte di rassicurazione per il paziente.

Lo studio Rinaldi Medica offre la possibilità di sottoporsi a dermatoscopia e capillaroscopia computerizzata, due tecniche diagnostiche che aiutano il medico nella diagnosi di importanti patologie.

La dermoscopia è una procedura che servendosi del dermoscopio, un vero e proprio microscopio, permette di osservare lesioni cutanee ingrandite di 10-20 volte o anche più. La magnificazione offre la possibilità di indagare meglio caratteristiche della lesione non visibili ad occhio nudo, garantendo la formulazione di una diagnosi più accurata.

L’epilumilescenza computerizzata che si affianca alla dermatoscopia, o dermoscopia, è impiegata nell’approfondimento di numerose tipologie di lesioni cutanee, ma sistematico è il suo utilizzo nella diagnosi del melanoma e di altri tumori cutanei, infatti, è stato dimostrato che la dermatoscopia permette la diagnosi precoce in misura maggiore rispetto alla semplice osservazione.

La capillaroscopia computerizzata è una procedura diagnostica che permette di osservare ed analizzare il microcircolo in maniera del tutto non invasiva. Studiando lo stato dei capillari periungueali e servendosi dell’ausilio del computer, lo specialista potrà formulare o avvalorare il proprio sospetto diagnostico.

Sono diverse le patologie in grado di causare microangiopatie, ovvero alterazioni del microcircolo. Fra queste ricordiamo alcune molto famose come il Diabete Mellito, l’ipertensione arteriosa e il morbo di Reynaud.